progetti summer 2023

Teatro Studio Krypton – MIGRAZIONI DIGITALI

today26 Maggio 2023 3309 3

Background

TEATRO STUDIO KRYPTON – MIGRAZIONI DIGITALI

un’esperienza multi sensoriale

Il progetto mira a mettere in connessione, attraverso un format stratificato che fornisca elementi di conoscenza esperienziale e di partecipazione sinergica, 2 modelli culturali e creativi diversi ma potenzialmente complementari: l’arte performativa che si affida al corpo e alla sua capacità di agire in uno spazio fisico e l’arte digitale che punta a ricreare un livello emozionale e sensoriale attraverso strumenti tecnologici apparentemente freddi e inespressivi.

  • 18 luglio
  • dalle 20 alle 21
  • Sala Conferenze
    – BODYSCAPING/Architetture Dinamiche per il Corpo 

ideazione e performance di Massimo Bevilacqua
suono e sistemi interattivi e live electronics a cura degli allievi del Conservatorio Cherubini di Firenze: Lorenzo Milani, Irene Fortunato, Piero Bindi, Simone Pistolesi

BODYSCAPING è un progetto realizzato in collaborazione con il Conservatorio Cherubini, rientrante nel progetto MIGRAZIONI DIGITALI. L’opera mette in luce la bellezza e la complessità del rapporto con l’architettura del corpo, attraverso un’installazione/performance che ne amplifica la struttura e la dinamicità.

Il performer agisce attraverso l’architettura dinamica dell’abito/scultura fondendosi con gli scenari visuali. L’uso di sensori di movimento attivano paesaggi sonori e narrazioni simboliche mirate a stimolare gli spettatori

  • dalle 19.30 alle 21.30
  • Giardino Pomario
    – PEACEFUL PLACES

di Margherita Landi e Agnese Lanza

C’è qualcosa che tocca tutti noi nel momento in cui siamo in grado di lasciar andare le nostre resistenze e condividere un abbraccio. La pandemia ha distrutto la nostra fiducia in questa semplice azione. Peaceful Places sono gli spazi tra le nostre braccia. Possiamo imparare ad abbracciare di nuovo?
Il progetto è un’installazione partecipativa e inclusiva grazie a un uso della Realtà Virtuale diverso dal consueto, capace di ridefinire il rapporto tra pubblico e performer: una performance (dentro il visore) genera una performance (quella dei fruitori) che mostra gesti umani, naturali eppure profondamente sentiti.

 

– ingresso gratuito senza prenotazione

– accessibile alle persone con disabilità


Il luogo

Parco dell’Acciaiolo e Pomario dell’Acciaiolo
Via Pantin 63 Scandicci 


Booking

Modalità di prenotazione / acquisto dei biglietti:

ingresso libero fino ad esaurimento posti


Galleria



Per info



Tags

Written by: p.planet


Previous post


Similar posts


ScandicciOpenCity logo 2024