progetti summer 2023

Stazione Utopia – NUTIDA 2023

today29 Maggio 2023 3729 3

Background

NUTIDA 2023

Dal 17 giugno al 09 luglio 2023, presso il giardino del Castello dell’Acciaiolo di Scandicci.
Un festival di danza contemporanea ispirato alla relazione con il luogo e i suoi abitanti, che sostiene le nuove generazioni di danzatori e coreografi supportando il loro processo di crescita, promuovendo modalità di fruizione degli spettacoli, inconsuete e destrutturate, favorendo l’accessibilità e la partecipazione di nuovi pubblici.


Il Programma

Orario: ogni sera a partire dalle ore 19.00 (salvo indicazioni specifiche)

  • 17 giugno

Adama

Mario Bermudez Gil
Marcat Dance

Una danza tellurica che emerge dalle profondità della terra e dalle radici contorte, di natura selvaggia che libera i corpi intrappolati su un pianeta insignificante di  fronte alla grandezza del suo sistema solare.

Con Marilisa Gallicchio, David Eusse, Pau Barreda
Musica originale Pablo Polo
Versione integrale in Prima nazionale
Durata 32’

 – Entanglement

Lorenzo Di Rocco e Jennifer Rosati
Duo Zakuro/Giardino Chiuso

Scagliati in una dimensione in cui micro e macro si fondono in una realtà elastica, due corpi la esplorano, mossi verso un incontro involontario, una traccia indissolubile nel tempo e nello spazio.

Con Lorenzo Di Rocco e Jennifer Rosati
Musiche Zack Hemsey
Con il sostegno di Fondazione Fabbrica Europa/PARC Performing Arts Research Centre
Durata 20’

  • 19 giugno

– ASSAI

Rosario Guerra
Stazione Utopia-Nutida

“È un gioco che si fa tra Arte e spettatore. Un po’ si flirta e un po’ ci si odia. A volte non ci piacciamo ma siamo comunque sempre lì uno di fronte all’altro a condividere emozioni.

Con Sofia Bonetti
Musiche Maewen Forest
Prima Assoluta
Durata 4’

– If You Were A Man

Mauro Astolfi
Spellbound Contemporary Ballet

Uno studio per quattro  uomini su  una profonda riprogrammazione dell’ascolto. Se i suoni  prodotti dai movimenti, dai respiri, potessero sempre essere decodificati in tempo utile si potrebbe imparare ad ascoltare  efficacemente un corpo che non parla.

Con Mario Laterza, Mateo Mirdita, Alessandro Piergentili, Roberto Pontieri
Musiche AAVV
ostumi Anna Coluccia
Durata 21’

  • 20 giugno

– La Dodicesima Notte

Beatrice Ciattini e Niccolò Poggini
NBDT Accademia/ Stazione Utopia-Nutida

Ispirati dall’omonima commedia Shakespeariana, con una trama ricca di intrecci al limite del paradosso, si parla dell’universalità dell’amore come sentimento puro, svincolato da identità di genere, sesso o forma.

Dramaturg Luca Orsini
Maitre de ballet Veronica Galdo
Con Sofia Bonetti, Rita Carrara, Francesca Chiesa, Enrica Cornacchia, Rebecca Intermite, Beatrice Ranieri, Marta Terranova
Musiche AAVV
Prima Assoluta
Durata 45’

  • 21 giugno

– ASSAI
(seconda replica)

Rosario Guerra
StazioneUtopia-Nutida

Concept: “È un gioco che si fa tra Arte e spettatore. Un po’ si flirta e un po’ ci si odia. A volte non ci piacciamo ma siamo comunque sempre lì uno di fronte all’altro a condividere emozioni.”

Con Sofia Bonetti
Musiche di Maewen Forest
Durata 4’

 – OTOTEMAN

Sofia Galvan e Stefania Menestrina
COB Compagnia Opus Ballet

Ototeman sta a metà tra un gioco e un rituale, una stanza fittizia in cui tutto è possibile. Una danza ironica e carnale in cui due corpi si trovano in uno stato comune ma estraneo, equilibrato ma dissestato.

Con Sofia Galvan e Stefania Menestrina
Costumi Francesca Perazzini e Elia Corradini
Grafica Alessandro Michelizzi
Musiche AAVV
Durata 20’

  • 22 giugno

– INESORABILMENTEUNAVIA

Emma Zani/Roberto Doveri
YoY Performing Arts/Anghiari Dance Hub

“Ispirata alla video installazione “Il Bisonte” di Bizhan Bassiri, INESORABILMENTEUNAVIA è un percorso di continue associazioni e simboli che alternandosi esortano alla ricerca di nuovi equilibri.”

Con Emma Zani e Roberto Doveri
Musiche Stefano Taglietti e Timoteo Carbone
Opera Bizhan Bassiri
Costumi HACHE Official
In collaborazione con Meccaniche della Meraviglia
Durata 19’

– Landscape
(Prima Assoluta)

Alice Catapano
Stazione Utopia-Nutida

Due monologhi simultanei raccontano una vita, forse vissuta insieme.
La  coreografia scava nella profondità dei rapporti dei protagonisti, due pensieri distinti che percorrono lo stesso cammino.

Con Alice Catapano e Matteo Capetola
Musiche AAVV
Ispirato a “Paesaggio” di Harold Pinter
In collaborazione con FMA-Focus Movie Academy e i sostenitori di Gofundme
Durata 30’

  • 23 giugno

– Landscape
(seconda replica)

Alice Catapano
Stazione Utopia-Nutida

Due monologhi simultanei raccontano una vita, forse vissuta insieme.
La  coreografia scava nella profondità dei rapporti dei protagonisti, due pensieri distinti che percorrono lo stesso cammino.

Con Alice Catapano e Matteo Capetola
Musiche AAVV
Ispirato a “Paesaggio” di Harold Pinter
In collaborazione con FMA-Focus Movie Academy e i sostenitori di Gofundme
Durata 30’

– Preludio

Diego Tortelli
Fondazione Nazionale della Danza / Aterballetto

“Preludio” è una creazione per 5 interpreti, una lettera d’amore del coreografo al corpo, una preghiera profana costruita attorno ad alcuni dei più intensi poemi e brani del cantautore australiano Nick Cave.

Creazione per 5 danzatori
Musica Nick Cave
Assistente alla coreografia Casia Vengoechea
Durata 16’

  • 26 giugno

– IMMA

(Prima Assoluta)
Aldo Nolli
Stazione Utopia-Nutida

Dall’ebraico אָמִּא, madre. Duo al femminile che ripercorre in chiave contemporanea la vicenda biblica delle due madri e del giudizio di Re Salomone.

Con Francesca Capurso e Matilde Di Ciolo
Musiche Stars Of The Lid
Costumi Opificio della Moda e del Costume Firenze
Con il supporto dei donor sulla piattaforma GoFundMe
Con la collaborazione di NBDT e PARC Performing Art Research Centre Firenze
Durata 23’

– Into the eyes – La Gorgone

Giulia Orlando/Monica Baroni
StazioneUtopia-Nutida

La tendenza a pietrificare rappresenta la coscienza di un destino che può rinascere e cambiare. Medusa attende di essere riconosciuta attraverso gli occhi fiammeggianti di una donna in cerca di giustizia.

Con Giulia Orlando
Musiche AAVV
Prima Assoluta
Durata 9’

– Animanimale

Roberto Doveri
NBDT

un percorso di conflittualità tra un individuo umano e il suo alter-ego animale, che lo porterà ad accettarlo ed abbandonarsi a se stesso.

Con Chiara Casiraghi e Matteo Capetola
Musiche Ben Frost e Alva Noto ft Blixa Bargeld
Durata 16’

  • 28 giugno

– LPPMDVDM  (Le plus petit musée de vie du monde)

Pablo Girolami
NBDT/IVONA/Stazione Utopia-Nutida

Nelle ampie stanze di un museo giocattolo in mezzo ad aridi deserti immensi, di un’isola che crepa il buio dello spazio; Noi, eterni, non distogliamo gli occhi dal microscopico infinito nato dall’evento nella pietra.

Con Matteo Capetola, Matilde Di Ciolo, Veronica Galdo, Aldo Nolli, Niccolò Poggini
Prima Assoluta
Durata 15’

– RER

Pablo Girolami
IVONA

Non spera nella via più breve, si espande a conoscere ogni angolo dello spazio e solo quando tutto è stato compreso, assimilato, sceglie una via. Devi starci nel labirinto, non sempre è uscire il suo senso.

Con Guilherme Leal, Fabio Cavallo, Shani Hadashi, Yasmin Griv, Sara Ariotti, Katarzyna
Zakrzewska
Musiche Donato Dozzy (Mix by Guilherme Leal & DJ Vermouth Gasosa)
Durata 25’

  • 29 giugno

– Come Sopravvivere in Caso di Danni Permanenti
(primo studio)

Francesca Santamaria
CodedUomo

“La parola greca che vuol dire corpo appare in Omero solo per indicare il cadavere. È questo cadavere, quindi, anzi, sono il cadavere e lo specchio che ci insegnano (che hanno, cioè, insegnato ai greci e ora ai bambini) che abbiamo un corpo […]”
M. Foucault

Con Francesca Santamaria
Musica Ramingo (Juan Claudio Averoff Rico)
Con il supporto di Carrozzerie n.o.t, ATCL Lazio
Durata 10’

– ASSAI
(terza replica)

Rosario Guerra
StazioneUtopia-Nutida

Concept: “È un gioco che si fa tra Arte e spettatore. Un po’ si flirta e un po’ ci si odia. A volte non ci piacciamo ma siamo comunque sempre lì uno di fronte all’altro a condividere emozioni.”

Con Sofia Bonetti
Musiche Maewen Forest
Durata 4’

– Looking for something
(Prima Assoluta)

Paolo Rizzo
Stazione Utopia-Nutida

Dittico composto da due soli,alla ricerca di un movimento estetico, narrando due realtà distinte, due distinte ricerche: di una verità perduta, e di un accompagnatore mancante.

Con Francesca Chiesa, Paolo Rizzo
Musiche AAVV
Durata 10’

  • 30 giugno

– Orizzonti Verticali (Primo Studio)
(Prima Assoluta)

Caterina Cescotti
CodedUomo

Orizzonti verticali indaga il rapporto tra due entità, servendosi di alcuni principi cardine della fisica. La forza di gravità, la spinta e le leve sono il motore che dà il via alla costruzione di un mondo.

Con Francesca Santamaria e Caterina Cescotti
Musiche Filippo Albertini
Con il supporto di Incubatore per futuri coreografi – C.I.M.D. e con il sostegno del MIC
Durata 17’

– La Dodicesima Notte
(seconda replica)

Beatrice Ciattini e Niccolò Poggini
NBDT Accademia/ Stazione Utopia-Nutida

Ispirati dall’omonima commedia Shakespeariana, con una trama ricca di intrecci al limite del paradosso, si parla dell’universalità dell’amore come sentimento puro, svincolato da identità di genere, sesso o forma.

Dramaturg Luca Orsini
Maitre de ballet Veronica Galdo
Con Sofia Bonetti, Rita Carrara, Francesca Chiesa, Enrica Cornacchia, Rebecca Intermite, Beatrice Ranieri, Marta Terranova
Musiche AAVV
Durata 45’

  • 3 luglio

– Animanimale
(seconda replica cast diverso)

Roberto Doveri
NBDT

un percorso di conflittualità tra un individuo umano e il suo alter-ego animale, percorso che lo porterà ad accettarlo e abbandonarsi a se stesso.

Con Chiara Casiraghi e Aldo Nolli
Musiche Ben Frost e Alva Noto ft Blixa Bargeld
Foto di Paolo Laudicina
Durata 16’

– Alfa 2.0

Jessica D’Angelo
Artemis Danza

Alfa è un solo dove l’espressione della volontà dell’Essere nella sua molteplicità, vede il suo fulcro nell’elaborazione corporea. Gli oggetti abitano lo spazio offrendo un flusso d’ispirazione per lo spettatore.

Con Jessica D’Angelo
Musiche originali Stolfo Fent
Durata 25’

  • 4 luglio

– MM
(prima assoluta)

Giovanni Insaudo
Stazione Utopia-Nutida

Quella di Marilyn Monroe è una storia, un mito, una leggenda bionda e  quasi perfetta che si perde tra le pellicole cinematografiche e i desideri  maschili di un meraviglioso oggetto da venerare.

Con Veronica Galdo
Musiche Nick Cave & Warren Ellis
durata 7’

– Terra Mater
(primo appuntamento)

Isabel Rodriguez Ramos/Rossana De Pace
Gea Collective

Una creazione in 3 tappe, dedicata all’elemento terra, grembo di vita e letto di morte. Materia, memoria, paesaggio, rinascita. Una sinfonia tra corpo, suono e arti visive per riflettere sulla condizione di filialità che connette l’umanità intera.

Direzione artistica, performance – Isabel Rodriguez Ramos
Co-direzione artistica, performance sonora – Rossana De Pace
Partner tecnico – PlantsPlay
Performance Site-Specific
Durata 40’

  • 5 luglio

– Koi No Yokan
Estratto da “ ….NEL VOLGERSI INFINITO DELLE SUE ONDE”

Simona Bucci / Roberto Lori
Compagnia Simona Bucci/Compagnia degli Istanti

Koi No Yokan è un’espressione di lingua giapponese che rappresenta la sensazione di aver incontrato la persona per cui si è destinati.
Un presentimento di un legame profondo, che troverà conferma soltanto col tempo.

Con Luca Campanella, Françoise Parlanti
Musica Michael Gordon
Co-produzione DAP Festival, Pietrasanta in concerto
Durata 15’

– Terra Mater
(secondo appuntamento, non è una replica)

Isabel Rodriguez Ramos/Rossana De Pace
Gea Collective

Una creazione dedicata all’elemento terra, grembo di vita e letto di morte. Materia, memoria, paesaggio, rinascita. Una sinfonia tra corpo, suono e arti visive per riflettere sulla condizione di filialità che connette l’umanità intera.

Direzione artistica, performance – Isabel Rodriguez Ramos
Co-direzione artistica, performance sonora – Rossana De Pace
Partner tecnico – PlantsPlay
Durata 40’

  • 6 luglio

– LPPMDVDM  (Le plus petit musée de vie du monde)
(seconda replica)
Pablo Girolami
NBDT/IVONA/Stazione Utopia-Nutida

Nelle ampie stanze di un museo giocattolo in mezzo ad aridi deserti immensi, di un’isola che crepa il buio dello spazio; Noi, eterni, non distogliamo gli occhi dal microscopico infinito nato dall’evento nella pietra.

Con Matteo Capetola, Matilde Di Ciolo, Veronica Galdo, Aldo Nolli, Niccolò Poggini
Durata 15’

–  Terra Mater
(terzo appuntamento)
Isabel Rodriguez Ramos/Rossana De Pace
Gea Collective

Una creazione dedicata all’elemento terra, grembo di vita e letto di morte. Materia, memoria, paesaggio, rinascita. Una sinfonia tra corpo, suono e arti visive per riflettere sulla condizione di filialità che connette l’umanità intera.

Direzione artistica, performance – Isabel Rodriguez Ramos
Co-direzione artistica, performance sonora – Rossana De Pace
Partner tecnico – PlantsPlay
Durata 40’

  • 7 luglio

– (IN)10SIONE
(prima assoluta)
Isabella Giustina
Stazione Utopia-Nutida

Tutti abbiamo le nostre certezze e incertezze. Vogliamo sembrare forti, sicuri di noi stessi, nascondendo le fragilità; talvolta invece dietro all’apparente debolezza si nasconde un’energia sovrumana.

Con Beatrice Ciattini
Musiche Raime, Svarte Greiner
Durata 25’

– Open Drift
Philippe Krtatz
Stazione Utopia

Ispirato all’iconico assolo di Anna Pavlova ne La morte del cigno, coreografato nel 1905 da Michel Fokine, qui Kratz reinterpreta il tema dell’incontro, dell’eccitazione e della magia trasmessa da ogni nuovo inizio.

Danzatori: Veronica Galdo e Nagga Baldina
Musica Borderline Order
OPEN DRIFT è parte di “Swans never die”
Durata 11’

  • 8 luglio

– La Dodicesima Notte
(terza replica)
Beatrice Ciattini e Niccolò Poggini
NBDT Accademia/ Stazione Utopia-Nutida

Ispirati dall’omonima commedia Shakespeariana, con una trama ricca di intrecci al limite del paradosso, si parla dell’universalità dell’amore come sentimento puro, svincolato da identità di genere, sesso o forma.

Dramaturg Luca Orsini
Maitre de ballet Veronica Galdo
Con Sofia Bonetti, Rita Carrara, Francesca Chiesa, Enrica Cornacchia, Rebecca Intermite, Beatrice Ranieri, Marta Terranova
Musiche AAVV
Durata 45’

  • 9 luglio

V-I-E-R
(a seguire alla performance di “Quattro domeniche di danza” Get The Show, Senderos che dura 20’)

Joy Alpuerto Ritter
Pottporus AkademieZekai Fenerci/SILKFlueggedancecompagnie/THE BIG 5

La danza dei quattro cigni nel balletto classico “Il lago dei cigni” è stata l’ispirazione originale per questa coreografia creata per uno spazio all’aperto. Joy Alpuerto Ritter esplora la rigorosa sincronia e la disciplina essenziali nella danza classica con quattro danzatori urbani.

Con Rocio Becerra Parraga, Tomy-Lee KneringerNam Tran Xuan, Elias Choi-Buttinger
Durata 20’


 

Dance Together // Quattro domeniche di danza in famiglia

Un percorso di laboratori dedicati alle famiglie che mira a coinvolgerle in un’esperienza condivisa di divertimento e di esplorazione del proprio corpo e della propria creatività attraverso il movimento.

– Laboratori: ore 9.30/11.30

A cura di THE GATE https://www.thegateflorencedance.com/

  • 18 giugno

Laboratorio di Contact Improvisation con Jennifer Lavinia Rosati e Lorenzo Di Rocco

  • 25 giugno

Laboratorio di Attività esperenziali a cura di Sara Tulli

  • 2 luglio

Laboratorio di Hip Hop con Teresa Bagnoli

  • 9 luglio

Laboratorio di Danza Contemporanea con Jennifer Lavinia Rosati e Lorenzo Di Rocco


 

Get The Floor // Quattro domeniche di danza

– Performance serali ore 19.00

A cura di THE GATE https://www.thegateflorencedance.com/

  • 18 giugno

Get The Show,  Eco

I giovani danzatori di Get The Floor vestiranno di leggerezza e profondità il lavoro firmato dai direttori artistici. Chissà se i loro passi  saranno ancora presenti nel futuro, chissà se le loro voci suoneranno ancora.

Coreografia Lorenzo di Rocco e Jennifer Lavinia Rosati
Interpreti i danzatori del gruppo di formazione professionale “Get The Floor”
Giulia Avola, India Beligni, Iris Berdicchia, Riccardo Di Frangia, Martina Giambertone, Giada Giandomenico, Francesco Grilli Cicilioni, Allison Ferraro, Lorenzo Paoli, Alice Piga, Henry Tanzini
Musiche AA. VV.

  • 25 giugno

Get The Project

Una serata dedicata alla presentazione dei migliori progetti firmati dai ragazzi della formazione professionale “Get The Floor”, selezionati da una commissione esterna durante l’esame di fine anno.

  • 2 luglio

The Gate Urban Show

Una serata all’insegna della street dance, si alterneranno momenti di freestyle tipici della cultura urbana ad esibizioni di allievi del The Gate Florence Dance Urban School e di alcuni ospiti d’eccezione.

  • 9 luglio

Get The Show, Senderos

Get The Floor presenta un nuovo lavoro coreografico firmato dal rinomato coreografo spagnolo Diego Sinniger. Un’esperienza emozionante con i talentuosi danzatori del percorso professionale.

Coreografia di Diego Sinniger de Salas
Interpreti i danzatori del gruppo di formazione professionale “Get The Floor”
Giulia Avola, India Beligni, Iris Berdicchia, Riccardo Di Frangia, Martina Giambertone, Giada Giandomenico, Francesco Grilli Cicilioni, Allison Ferraro, Lorenzo Paoli, Alice Piga, Henry Tanzini
Musiche di Jocelyn Pook

(a seguire la performance V-I-E-R)

 


 

  • 8 luglio ore 10.00

– SUONO GIARDINO #1 |SCANDICCI passeggiata sonora
(Ritrovo in Via Pantin, ingresso del parco di fronte a via dell’Acciaiolo, Scandicci)

Simone Faraci
​​Tempo Reale centro di ricerca, produzione e didattica musicale

Il soundwalk è una pratica che ha lo scopo di sensibilizzare a temi quali il paesaggio sonoro, l’ecologia acustica, la sostenibilità e la qualità della vita, in un processo partecipativo aperto a tutti.

Durata 1 ora


Galleria


Il Luogo

Giardino del Pomario del Castello dell’Acciaiolo
Via Pantin 63, Scandicci




Booking

Modalità di prenotazione / acquisto dei biglietti:

intero 5,00€ a singolo spettacolo
Ridotto 3,00€ Under 25 e tessera Coop.

Prenotazione non obbligatoria su scandicci.ticka.it/


Written by: planet


Similar posts


LOGO Open city 2023